Bando per il sostegno della Transizione Digitale

Il Progetto in Tikedo ha riguardato un intervento strategico in termini di digitalizzazione avanzata che è intervenuto nell’ambito della comunicazione multidirezionale tra processi e prodotti. Ha riguardato l’introduzione della Macchina da stampa digitale HP lndigo 6K che dispone di connessione 4.0.

L’estremo livello tecnologico di cui dispone la nuova macchina, ha permesso di apportare vantaggi di assoluto rilievo che spaziano dalla possibilità di: offrire soluzioni digitali di nobilitazione sia in­ line che offline; ottenere l’esatto colore desiderato riproducendo automaticamente con la calibrazione delle tinte piatte in linea; evidenziare le incongruenze tra file di stampa ed esecutivo; registrare in modalità ripetibile i colori; armadio inchiostri per poter gestire la totalità della gamma colori; gestire una parametrizzazione ad alta efficienza a base d’acqua; consentire la rilevazione di giunzioni.

Gli obiettivi raggiunti riguardano in particolare le maggiori performance produttive (maggiore velocità di stampa permettendo di passare da 20 ml/min a 40 ml/min e riduzione significativa dei tempi di setup), riduzione del costo di utilizzo (circa il 30% in meno rispetto all’attuale), gestione del processo stampa del prodotto sleeve in digitale, opzione in precedenza non eseguibile (con sleeve si intende la soluzione per le aziende che intendono massimizzare l’appeal e il potenziale di comunicazione dei propri prodotti, e che comporta la “stampa” di etichetta applicata sulla superficie senza l’uso di colle).

II Progetto ha presentato un grado di integrazione completo con le tecnologie abilitanti descritte, garantendo una interconnessione IT con il Mes in uso e inserendosi nel ciclo di lavorazione sviluppato dal portafoglio di macchinari 4.0 già presenti.

Il Progetto, all’interno della filiera produttiva, ha permesso di riorganizzare digitalmente le fasi del processo, snellendo ulteriormente il flusso e riorganizzando il processo diminuendo il lead time, migliorando il governo delle differenti fasi e riducendo i tempi a non valore aggiunto causati da inefficienze e sprechi.

Il Progetto si è integrato inoltre perfettamente in termini di strategia aziendale inserendosi ed ampliando la vision aziendale direttamente nella sua ricerca di miglioramento continuo, processo di efficientamento che ha come obiettivo finale quello di garantire al cliente una produzione di qualità realizzata in tempi inferiori.

L’investimento è inoltre validato dalla volontà dell’azienda di incentrare il proprio business proprio intorno alle capacità del Progetto. Il recupero di efficienza garantito dalla nuova macchina ha permesso inoltre di aumentare il livello di maturità digitale della filiera produttiva e del grado di competenze interne, dedicate ad attività che possano valorizzare maggiormente la propria capacità artigianale in un percorso di crescita professionale e data driven